domenica 20 aprile 2014

Contro l'OLT OffShore per il diritto all'abitazione gratuita



Mentre gli individui stentano a sopravvivere, schiacciati dalla logica del merito e del profitto che li costringe a prestare la propria opera per un compenso irrisorio o rischiano addirittura l'indigenza poiché disoccupati, le amministrazioni comunali non sono in grado di garantire diritti che dovrebbero essere inviolabili e gratuiti, come ad esempio l'abitazione, anzi, pretendendo la riscossione puntuale delle tariffe per luce gas ed acqua, trasformano in morosi e poi in senza tetto migliaia di lavoratori e lavoratrici sfruttati e sottopagati.
Tutto ciò assume i netti caratteri di un disegno criminale qualora i comuni riversino sulle citate tariffe i costi dovuti a opere devastanti, inutili e realizzate in aperta violazione della volontà dei cittadini.



Questo è il caso del rigassificatore di Livorno. Si tratta di un eco-mostro strutturalmente non sicuro; un opera che inquinerà ulteriormente l'area marina chiamata eufemisticamente "santuario dei cetacei", ma nel quale, causa della contaminazione dovuta alle industrie pesanti (acciaieria Lucchini, industria chimica Solvay, raffineria Stanic) ed all'abbandono di bidoni contenenti rifiuti tossici sui fondali, i cetacei muoiono a decine. Il rigassificatore è inoltre stato costruito senza mai consultare gli abitanti di Livorno con un referendum, anzi,ignorando le loro giuste proteste.



Ebbene,le parole del presidente dell’Autorità per l’energia e il gas Guido Bortoni,confermano che il rigassificatore quasi sicuramente sarà definito opera strategica e se ciò accadrà “certamente” genererà oneri in bolletta. Ciò in altri termini significa che tutti e tutte, a partire da coloro i quali sopravvivono con enormi fatiche poco al di sopra della soglia di povertà dovranno pagare il costo di questo immondo rigassificatore,aggiungiamo che lo faranno versando tariffe più alte per servizi (acqua,luce,gas) che dovrebbero esseri gratuiti ed inclusi nel diritto di ogni essere umano di abitare una casa.
Dobbiamo dunque ritenere che con scelte di questo tipo,lo stato dia un incentivo all'abbassamento delle condizioni di vita dei più poveri. Tutto ciò ci appare chiaramente criminale poiché lesivo dell'diritto all'esistenza di milioni di esseri umani.



Sperando quindi di rendere impossibile la riscossione dei tributi mensili (bollette), nella convinzione che ciò vada innanzitutto nello interesse dei poveri/e e degli sfruttati/e, Anonymuos, contrariamente a quanto annunciato in precedenza, ha cancellato l'intero database del recupero crediti e l'archivio storico delle dei pagamenti delle bollette di acqua e gas nell'area di Livorno.



Ci uniamo alla protesta dei comitati che occupano gli immobili sfitti e a tutti coloro i quali lottano contro i rigassificatori.



ASA screenshot images link





21/04/ 02.00 GMT+1 DEFACE: asaspa.it


We Are Anonymous
We are Legion
We do not forgive
We do not forget
Expect us

mercoledì 16 aprile 2014

[UPDATE 18/04/2014] #Operationgreenrights apre vetrina x dire no al rigassificatore #ASA #Livorno #Deface

[UPDATE 18/04/2014]
Leaked emails dal progetto del rigassificatore off-shore di Livorno

EMAIL from OLT FSRU TOSCANA project
mail from SAIPEM (ENI) 
(https://anonfiles.com/file/31edc8005232053da636063b11f30a94)

Ci uniamo di nuovo con tutti quelli che si sono battuti contro il progetto del rigassificatore al largo delle coste tra Pisa e Livorno. 
Durante l'incursione ai server di ASAspa ci siamo trovati di fronte migliaia di GB, dati di backup delle bollette di tutti i cittadini di Livorno e provincia comprese quelle dei recuperi crediti, come potete vedere da queste immagini.
Avremmo potuto creare un vero e proprio disastro per ASAspa, cancellando il database e il relativo backup dei dati (bollette, recuperi crediti,letture,contratti etc etc...), cosa che abbiamo scelto di non fare per dimostrare come, volendo, sia possibile creare più danni a strutture non debitamente protette.

NON l'abbiamo fatto VERO ?
ASA: I rincari sulle bollette del "MOSTRO" questa volta li pagate voi!

HACKED&DEFACED

(immagini bollette, database recupero crediti estrapolati da server ASA)


DEFACE  

#PerUnPugnodi$ #Anonymous #OperationGreenRights #NoRigassificatori #Livorno

Signori delle industrie, col suo dissenso Anonymous esprime la sua totale contrarietà ai vostri immondi progetti.
A voi che guardate a tutto ciò che esiste come un bene dà vendere o dà comprare in nome del vile profitto economico diciamo: mai una massa di banconote potrà sostituire la bellezza della natura incontaminata, mai il vostro sporco denaro cancellerà la necessità della protesta contro lo sfruttamento dell'uomo e del pianeta.
Chiediamo che sia dato il diritto al cittadino di volere o meno impianti come i rigassificatori, di non vedere deturpata la propria terra, di non respirare aria irrimediabilmente inquinata, di non compromettere la qualità della vita delle generazioni future.
Vogliamo e pretendiamo l' immediata chiusura del rigassificatore!
Riprendiamoci il diritto di decidere. 

We are Anonymous
We are Legion
We do not Forgive
Expect us 

Link Informazioni:



sabato 12 aprile 2014

#12A #Street&WebUnitedWeStand!



Manifestanti che non si arrendono, siamo con voi. Ci schieriamo dalla parte di chi ha il coraggio di contestare l'ordine costituito e non si piega nonostante le intimidazioni. A chi lotta affinchè reddito, casa e dignità possano appartenere a tutti, non solo alle classi agiate, va la nostra stima. La disumanità di un sistema che non garantisce un alloggio e un sostentamento a tutti è deplorevole. Noi stiamo con gli invisibili, i dimenticati dai media e dai governanti con le tasche lorde di denaro.
Alzate la voce! Lottate! Vogliono convincerci che i terroristi alberghino nelle piazze. Terrorista è lo Stato, terroristi sono i suoi tentacoli.
E voi, pupazzi in divisa che non avete mai conosciuto la Dignità, con quale coraggio rientrate a casa senza sentire una morsa al petto dopo aver dato adito a violenze disumane? Continuate pure a reprimere, a obbedire. E coperitevi, nascondetevi ditro le belle armature per la vergogna, perchè la vergogna vi appartiene.

SIC SEMPER TYRANNIS

We are Anonymous
We are legion
We do not forgive
We do not forget
Expect us
 

TARGET:
www.matteorenzi.it, www.lavoro.gov.it, webmail.poliziadistato.it




giovedì 10 aprile 2014

"Non abbassiamo la guardia. sicurezzanazionale.gov.it difesa.it Tangodown!"


Come i vostri tentacoli bussano alle porte degli oppressi, noi bussiamo alle vostre infrastrutture. Questo è un segno in nome delle grida inascoltate, delle vittime che voi mietete silenziosamente, è il nostro saluto a chi non si arrende, a chi è ferito ma non striscia. È il nostro tributo a chi è schedato, a chi non vede i colori del mondo ma una cella angusta, a chi dalla cella è uscito più forte di prima. La nostra è un'azione solidale, e non sarà certo l'ultima. È una sfida alla vostra arroganza, alla vostra sete di potere e profitto, al continuo sorvegliare e punire. È una carezza a chi fugge dalla miseria e viene inghiottito da una terra che lo perseguita. A chi difende la propria terra dal vostro marciume e viene rinchiuso dalla repressione, additato come terrorista, confinato nella solitudine. È una parte di noi che sta dalla parte sbagliata con orgoglio, perchè la vostra falsa giustizia che affligge, affama e perseguita i più deboli non ci appartiene.
Sempre così ai tiranni!  

sicurezzanazionale.gov.it

sotto "attacco" DDOS dalle 23.00 GMT +1 e ancora fuori servizio 11/04/2014

 difesa.it

esercito.difesa.it

marina.difesa.it 

aeronautica.difesa.it 

e molti altri

sotto "attacco" e fuori servizio per circa 7 ore dalle 16.00 GMT +1 10/04/2014

sabato 15 marzo 2014

#Antifa La notte nera di Milano #Dax vive! 16.03.03/14



Contro ogni fascismo oggi ricordiamo DAX barbaramente ucciso dai fascisti 16.03.2003/2014 dopo 11 anni un partito che si dice fascista come Casapound e molti altri fanno violenza tollerati da uno stato sempre più complice della canaglia squadrista.
La costituzione tra l'altro vieta la ricostituzione di partiti fascisti del tipo appena citato.
Quindi,o questi movimenti sono dissolti e le loro sedi chiuse dallo stato o sarà l'ira degli oppressi a cancellarvi dalla faccia della terra

forzanuova.org, radiobandieranera.org DOWN! 

mail.casapounditalia.org (webmail), vivamafarka.com, frontedellessere.org, tortugawebtv.org


Fuori servizio da più di 96h  
(16/03/2014 22.50 GMT +1)

casapounditaliapadova.org, casapoundmolise.org, casapoundtoscana.org, casapoundabruzzo.org 
DOWN
(17/03/2014 06.00 GMT +1)


grimescasapound.org, ideodromocasapound.org, fermaequitalia.org, mutuosociale.org, fascismoeliberta.info 
DOWN
(18/03/2014 19.00 GMT +1) 



casapoundroma.org
(20/03/2014 03.00 GMT +1)
DOWN



We Are Anonymous
We are legion
We do not forgive
We d not forget
Expect us
 

martedì 11 marzo 2014

#MRLAB:La ricerca universitaria è immonda e dannosa se asservita ai bisogni dell'industria bellica!



Con questa ulteriore operazione antimilitarista Anonymous ha preso il controllo dell'account twitter del Microwave and Radiation Laboratory del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'università di Pisa, che "vanta" collaborazioni, tra cui quelle con il RASS (Radar and Surveillance Systems) e con Selex. Il direttore del MRLAB, Enzo Dalla Mese è anche capo dell'appena citato RASS e questo organismo a sua volta coopera con Vitrociset, MBDA, Selex Galileo.





Chiaramente le aziende citate sono tutte produttrici di armi. In realtà a Dalla Mese sono anche affidati numerosi progetti da parte del Ministero della Difesa.

Ritenendo dunque questo individuo altamente implicato nel perfezionamento di sempre più efficaci congegni bellici, abbiamo deciso di defacciare la sua pagina web sostituendo al suo profilo professionale il nostro ultimo comunicato antimilitarista.





A tal proposito ricordiamo che quest'ultimo riporta del clientelismo nella nomina degli ingegneri delle industrie belliche statali e della conseguente inefficienza degli armamenti italiani evidenziando anche un caso di spionaggio industriale a carico di un ammiraglio.
Il tutto è documentato da emails e materiale proveniente da utenze private prelevate da Anonymous. Nell'enorme mole di dati privati che descrivono il corrotto parassitario ambiente dell'industria bellica, acquisiti da Anonymous con l'ultima operazione contro la MMI, il nome di Dalla Mese compare molte volte quindi alleghiamo di seguito alcune delle mail che in qualche modo possano riguardare lui o il RASS, che egli dirige. (Link emails_Enzo Dalla Mese+RASS)

Colpendo dunque questo laboratorio con la presente dimostrazione di "dissenso digitale" vogliamo esprimere il nostro disprezzo per gli eserciti le industrie belliche ed il nostro disgusto per una ricerca universitaria che ci appare qui del tutto piegata agli interessi dei produttori di armi.

Al bando gli eserciti lo stato e le gerarchie!

Viva la conoscenza libera dagli interessi degli aguzzini degli eserciti!

We Are Anonymous
We are legion
We do not forgive
We d not forget
Expect us

Con ogni mezzo a fianco dei NOMUOS

Anonymous esprime la sua solidarietà alle persone che si battono ogni giorno contro le antenne del MUOS a Niscemi.
Perciò nell'ambito dell'operazione antimilitarista abbiamo deciso di assumere l'identità telematica dell'ammiraglio Giuseppe Ilacqua, stimatissimo radarista dedito anche allo spionaggio industriale come documenta la nostra ultima operazione.

Con questa appendice dell'operazione antimilitarista, quindi, vogliamo irridere ulteriormente le gerarchie tutte ed in particolare quella della marina militare italiana.
Sovrapponendo alla maschera di Anonymous quella dell'identità telematica dell'ammiraglio Ilacqua e sfruttando la deferenza gerarchica che questa induce negli altri membri dell'apparato repressivo della marina militare, abbiamo cercato di farci inviare documenti riservati o compromettenti riguardo al MUOS (di Niscemi). Così facendo abbiamo ritenuto di rivolgere contro gli oppressori della MMI quella stessa gerarchia, sinonimo di ingiustizia,che caratterizza stati ed eserciti e che essi propugnano come un valore.
Potenti: la vostra "gerarchia" non è che un ridicolo gioco per Anonymous, che all'occorrenza, ve la ritorce contro!

Pertanto, sotto le mentite spoglie del sopra citato ammiraglio abbiamo rivolto alcune domande circa il MUOS ai suoi più stretti collaboratori.

Purtroppo non siamo stati in grado di far emergere dati rilevanti.
Comunque riportiamo qui le email in questione da noi inviate dalla casella di posta di Ilacqua ormai in nostro possesso.

LEAKS : (EMAIL .txt & ScreenShot) 10/03/2014



La prima email da noi inviata a nome dell'ammiraglio chiediamo documenti in merito al MUOS a Andrea Manco Ing presso Marina Militare Italiana Defense & Space questo ci ha indicato il prof. Andrea Monorchio come persona informata in materia e probabile consulente per il progetto MUOS.
Abbiamo quindi inviato una seconda mail identica alla prima allo stesso Andrea Monorchio, questo a risposto che sarebbe disposto a passarci le informazioni richieste solo di persona. Tuttavia costui professore presso l'università di Pisa sostiene che la questione del MUOS è solo una strumentalizzazione politica e gli americani "naturalmente dicono il giusto (cioè niente)".Questo parere viene da un uomo che come dice lui stesso ha "partecipato a varie riunioni,[...]tutte politiche e poco tecniche". Quindi il prof. Monorchio,da quanto riportato da lui stesso in questa mail,sembrerebbe in qualche modo implicato nella gestione politica del MUOS e favorevole alla sua realizzazione.
 La presente azione è,in ultima analisi,segno della perseveranza di Anonymous nel sostegno alla causa antimilitarista,per ciò ribadiamo il nostro strenuo rifiuto delle antenne MUOS e della militarizzazione del territorio di Niscemi ad esse connessa.
Attivisti NO-MOUS di Niscemi, Anonymous si unisce a voi nella lotta!