domenica 7 agosto 2011

Ci siamo permessi di "rispondere" al SAPPE


Avendo notato che sul sito www.poliziapenitenziaria.it siamo stati definiti come "gruppo di terrorismo informatico", ci siamo permessi di rispondere utlizzando la piattaforma dello stesso sito come mezzo di divulgazione. Ancora un volta le nostre ragioni non sono state comprese.



6 commenti:

  1. Volevo farvi i complimenti pubblicamente! Siete stati dei grandi. A tal proposito volevo farvi conoscere una storia, sono tre anni che lottiamo per la verità ma dietro ci sono Poteri talmente forti difficile da abbattere: http://incarcerato.blogspot.com/2011/06/tra-due-giorni-ed-esattamente-il-24.html

    RispondiElimina
  2. il link al post di risposta non funziona oppure hanno cancellato la pagina

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Non sono l'Anonymous che tutti noi conosciamo... mi piaceva il soprannome e l'ho inserito. Sono qui per complimentarmi con loro.

    Riguardo alla polizia penitenziaria Vi hanno risposto! ^_*
    Hanno risposto ^_*
    http://www.poliziapenitenziaria.it/public/post/blog/anonymous-non-ce-l-aspettavamo-1092.asp

    RispondiElimina
  5. Bravi! siete grandi! volevo chiedervi come avete fatto a pubblicare un rticolo in un ito non vostro! volevo solo sapere ecco. niente di che!

    RispondiElimina