giovedì 28 marzo 2013

#OpCoisp - TANGO DOWN


Salve, servi dello Stato.
apprendiamo dell'ennesima dimostrazione di viltà alla quale avete dato adito.
 
Il vostro pseudo-sindacato manifesta solidarietà verso mani colpevoli e sporche di sangue innocente.
Insabbiate la verità, sprezzanti di una madre orfana di un figlio strappatole barbaramente da quattro assassini, rendendovi complici di una sanguinosa mattanza e di un dolore che non può essere sopito.

Infangate i diritti umani incarnando il ruolo di capri espiatori, mentre vi prodigate in azioni violente, repressive e deplorevoli.

L'ombra del sangue di Federico è più viva che mai.

Non dimentichiamo chi è caduto per mano di vili assassini asserviti al potere.

Non dimentichiamo lo strazio delle madri e dei padri che chiedono giustizia e rispetto. Le loro urla e le loro lacrime sono anche le nostre.

E a loro ci stringiamo, con la promessa di utilizzare tutte le armi in nostro possesso per indagare sulle morti impunite, per fare luce laddove lo Stato complice vuole imporre il silenzio.

Visto l'elevato numero di violenze e vittime, ne elencheremo solo alcune.

VITTIME DELLO STATO:


        Federico Aldrovandi (2005)

        Stefano Cucchi (2009)

        Riccardo Rasman (2006)

        Giuseppe Uva (2008)

        Niki Aprile Gatti (2008)

        Carlo Giuliani (2001)

        Massimo Casalnuovo (2011)

        Gregorio Durante (2011)

        Aldo Bianzino (2007)

        Gabriele Sandri (2007)

        Simone La Penna (2009)

        Manuel Eliantonio (2008)

        Marcello Lonzi (2003)

        Michele Ferrulli (2011)

        Dino Budroni (2011)

        Carmelo Castro (2009)

        Daniele Franceschi (2010)

        Giuseppe Casu (2006)

        Piero Bruno (1975)

        Giovanni Ardizzone (1962)

        Rodolfo Boschi (1975)

SOPRAVVISSUTI

        Luciano Isidro Diaz

        Stefano Gugliotta

        Luigi Morneghini

        Paolo Scaroni

Il sangue sparso per mano di deplorevoli divise è il sangue di tutti.

Che giustizia sia fatta, dunque.

SIC SEMPER TYRANNIS

We are Anonymous
We are Legion
We do not forgive
We do not forget
Expect Us

#Anonymous #ACAB #Humanrights #Italy

150 commenti:

  1. Mi avete anticipato :) ci pensavo stanotte di fare qualcosa di simile. Grandi come sempre..

    P.S. Se avessi piu tempo nella mia vita.....

    RispondiElimina
  2. Grazie ragazzi.

    RispondiElimina
  3. Grazie... vi vogliamo più presenti.

    RispondiElimina
  4. Ci voleva!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Una realtà sempre viva la vostra! Grandissimi!!

    RispondiElimina
  6. Vi vogliamo bene, antifascisti!!!!!!
    MR

    RispondiElimina
  7. Chiunque siate, grazie, grazie, ancora grazie. Vi stimo immensamente.

    RispondiElimina
  8. Elenco vittime per mano dello stato, in ordine alfabetico, a partire dal 1960.

    Federico Aldrovandi

    Giovanni Ardizzone

    Aldo Bianzino

    Rodolfo Boschi

    Pietro Bruno

    Bernardino BudroniAngelo Campanella

    Andrea Cangitano

    Mario Castellano

    Giuseppe Casu

    Domenico Centola

    Angelo Cerrai

    Fabrizio Ceruso

    Carmine Citro

    Gennaro Costantino

    Domenico Criscuolo

    Stefano Cucchi

    Giancarlo Del Padrone

    Alberto Di Cori

    Lauro Farioli

    Massimiliano Ferretti

    Roberto Franceschi

    Ovidio Franchi

    Vittorio Giua

    Carlo Giuliani

    Pietro Maria Greco

    Michele Guaresi

    Vincenzo Illuminati

    Carmelo Jaconis

    Rosa La Barbera

    Bruno Labate

    Marcello Lonzi

    Francesco Lorusso

    Giuseppe Malleo

    Anna Maria Mantini

    Mario Marotta

    Giorgiana Masi

    Luigi Mastrogiacomo

    Tonino Miccichè

    Maria Minci

    Vincenzo Napoli

    Salvatore Novembre

    Cesare Pardini

    Giuseppe Pinelli

    Riccardo Rasman

    Laura Rendina

    Teresa Ricciardi

    Luca Rossi

    Saverio Saltarelli

    Mario Salvi

    Gabriele Sandri

    Mario Savoldi

    Giuseppe Scibilia

    Franco Serantini

    Marino Serri

    Angelo Sigona

    Giuseppe Tavecchio

    Afro Tondelli

    Maurizio Tortorici

    Giuseppe Uva

    Claudio Varalli

    Francesco Vella

    Giannino Zibecchi

    Per leggere l'elenco a partire dal 1943, vedere questo link: http://www.fondazionecipriani.it/carlo.htm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che coraggio hanno avuto a manifestare a una madre che ha perso un figlio per mano di INFAMI,BASTARDI,MANGIAPANE A TRADIMENTO...????
      Sono anche io un Anon,
      un'idea puo cambiare il mondo,ma il mondo non può cambiare un'idea!!!



      We are Anonymous
      We are Legion
      We do not forgive
      We do not forget
      Expect Us!!!!

      Elimina
    2. Magari fossero solo loro... e invece sono molti di più... ieri erano 15 anni dalla morte di Baleno e a luglio lo sarà per Sole, anarchici suicidati dallo stato e dai media nazionali.

      Elimina
    3. Grazie la vostra giustizia non violenta sia da esempio a tutte le carogne che girano nelle strade e sul web.Continuate così!

      Elimina
    4. Siete grandi,GRAZIE!!!!

      Elimina
    5. Rispetto il dolore dei famigliari di Carlo Giuliani, non vorrei che fosse mio figlio, ma leggere da Voi che è caduto per colpa dello stato mi sembra un po troppo...non sono fascista e i miei nonni hanno subito le angherie di quei maiali, e per questo cerco di essere obiettivo piu che posso.
      Prendete in mano un estintore e provate a lanciarlo addosso a qualcuno, se lo prendete lo ammazzate, per il peso e per le dimensioni: cosa avreste fatto al posto del giovane carabiniere vedendosi arrivare un simile oggetto? non c'entra la politica o altro, e non è stato neanche un tragico errore, è stata purtroppo legittima difesa da chi si è trovato circondato e in pericolo.
      Altri possono essere gli episodi contestabili, le violenze nella caserma Diaz, o i pestaggi gratuiti dei poliziotti etc.
      Ripeto il dolore va rispettato, ma non vorrei che mio figlio tirasse in testa un estintore di 10/15 kg. a nessuno, sarebbe tentato omicidio!
      Tortor

      Elimina
    6. Dopo la sua morte.....loro lo hanno ucciso di nuovo.cerca più documentari e capirai.

      Elimina
  9. Volevo postare sul sito del coisp dei ragionati insulti, ma visto il blocco... non posso far altro che ringraziarvi dal profondo del mio cuore!

    RispondiElimina
  10. il sito del coisp sembra definitivamente offline...

    RispondiElimina
  11. http://www.youtube.com/watch?v=8Jz0wUCIAls&playnext=1&list=PL0DB471019C5698A3&feature=results_main

    e che si balli sto tango , bravi

    RispondiElimina
  12. grandi!

    Ma il blog di grillo mai? non tocca un po' pure a lui ora?
    Far passare una dittatura personale, in forma di setta privata, per LA democrazia dal basso è anch'essa una colpa grave...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che uscita infelice. VERGOGNATI!

      Elimina
    2. D'accordo con te!

      Elimina
    3. Chiarisco..............sono d'accordo che e' stata una uscita infelice!

      Elimina
    4. tante volte è meglio stare zitti....VERGOGNATI!

      Elimina
    5. Ma infatti ma Grillo? Quell'invasato si sta gloriando di potersi permettere le macerie dell'Italia a scapito di tutti quelli che hanno creduto in lui! Perchè lui se lo può permettere visto che è milionario, gli italiani che l'hanno votato no! Come non se l'è potuto permettere Federico che è morto proprio a causa dello stesso spregio delle leggi dello stato di cui si sono macchiati quei poliziotti assassini e questi cafoni ignoranti dell'OpCoisp!

      Elimina
    6. Scusate ma mi spiegate quali sono le infrastrutture per attuare la democrazia dal basso professata da Grillogy?

      Il suo blog? Quello da cui cancella i commenti spiacevoli?
      Il canale di YouTube?
      Le riunioni a porta chiusa con i suoi adepti indottrinati?

      C'è uno strumento, si chiama LiquidFeedback (liquidfeedback.org),è un software decisionale, ce ne sono altri certo, ma a tutt'oggi è la piattaforma più testata sull'uso reale a scopo civico (vedi Partito Pirata in Germania), se nonché completamente open-source.

      Perché non lo usa? Perché non ha nemmeno mai fatto finta di voler cominciare a pensare di come usarla per realizzare la tanto sventolata democrazia dal basso???

      L'idea che ha Grillo della rete l'ho trovata in un post molto interessante di un blogger, ve la quoto:

      "L’idea di internet che ha Grillo è esattamente quella che può avere un sessantenne italiano medio: un posto dove se sei già diventato famoso urlando cazzate sui Rai Uno poi puoi scrivere altre cazzate e trovare qualcuno abbastanza scemo da crederti e eleggerti a nuova divinità pre-colombiana a cui offrire in dono il cadavere squartato della democrazia. "

      se vi interessa leggere il resto del post lo trovate qui:
      http://www.quitthedoner.com/?p=1452

      E no, non mi vergogno affatto di voler smascherare un dittatore in erba, mi vergogno dei miei connazionali che non si accorgono di quel che sta succedendo, e la cui mentalità affonda in un pantano di feudalesimo e fascismo senza orizzonti

      Elimina
    7. Che cosa c'entra Grillo... la campagna elettorale è finita cari PD- PDL. In Italia grazie al cielo esiste ancora una forma di democrazia ed è il voto. Quasi 9 milioni di cittadini hanno dato fiducia a Grillo facendo del M5S la prima realtà politica di questo paese. La libera espressione degli elettori va rispettata e accettata. Chi pensa di poter ignorare il voto democratico trollando a destra e a manca con illazione e congetture, al solo scopo di screditare chi ha raccolto tanti voti considerando implicitamente "idioti" coloro che lo hanno votato è lui si... un soggetto pericoloso.! Anche le morti di tutti questi ragazzi per mano di una polizia mal gestita e mal selezionata sono l'effetto di una politica marcia e corrotta che sta distruggendo questo splendido paese. Chi ancora difende questi politici, che in 20 anni hanno dilapidato un patrimonio nazionale e riempito le istituzioni delle persone più laide e portate al compromesso e alla corruzione, deve avere un qualche interesse affinchè restino ancorati alle loro poltrone. Vergognati !

      Elimina
    8. Pure qui il solito imbecille contro Grillo? E bastaaaaaa!!

      Elimina
    9. 1) la campagna elettorale sta per ricominciare, purtroppo le devo dare la cattiva novella, ma se mai si formasse un governo questo non durerà molto ed ogni sua azione (o non azione) sara de facto campagna elettorale per la prossima tornata elettorale, ma io non voglio una campagna elettorale, lei non ha capito una beata fava, rilegga e risponda in maniera oggettiva e correttamente argomentata se devi

      2)Io difendo ogni cittadino che abbia votato, tanto più quei 9 milioni che hanno votato il M5S credendo di votare un movimento che a detta di slogan professi che "ognuno vale uno", perché se non le fosse ancora balenato per il cervello a me sta veramente a cuore che si possa realizzare una democrazia dal basso.

      Ma questa promessa elettorale non la vedo rispettata, anzi trovo che Grillology si stia comportando come il solito politicastro italiota come hanno fatto tutti prima di lui.

      Lei mi dica, le sembra che ognuno di quei 9 milioni valga per uno quando quel manipolo di deputati eletti si rinchiudono a porte chiuse per deliberare?
      Si rende partecipe lei inoltrando il suo volere o le sue intenzioni ai rappresentanti eletti in parlamento per il M5S o se ne sta a casa a leggere su "feisbuq" cosa LORO in un MODO COMPLETAMENTE OSCURO E ARBITRARIO hanno deciso per lei in differita?
      Lo trova differente dalla condotta di un partito tradizionale?

      Io non attacco il M5S nella sua funzione di rottura politica che ha manifestato tramite i risultati elettorali, io critico solo il regime autoritario del suo proprietario commerciale, il sig. grillo, Casaleggio e associati, e il fatto che i suoi slogan siano stati l'ennesima presa in giro dell'ennesimo caso di culto della personalità a cui il nostro caro popolo va così frequentemente soggetto.

      Continuo a non vergognarmi, e il suo invito a farlo da parte mia finisce invece soltanto a fregio della mia autostima.

      Elimina
    10. @Anonimo28 marzo 2013 17:22
      "Pure qui il solito imbecille contro Grillo? E bastaaaaaa!!" ... lasciatelo lavorare?

      oh! ho appena avuto un deja vu!

      Elimina
    11. "A volte è meglio tacere e fare la figura della stolto che aprire bocca e togliere ogni dubbio" Goethe

      Elimina
    12. allora non capite nulla....il seguito di questi omicidi è perchè nel governo ci sono pezzi di merda....

      Elimina
  13. Vi stimo profondamente grazie.

    RispondiElimina
  14. francesco palmieri28 marzo 2013 13:45

    grazie ragazzi!

    RispondiElimina
  15. siete dei grandi! grazie, grazie, grazie!

    RispondiElimina
  16. Mi avete commossa,avete dato voce ai miei pensieri.Siete stati eccezionali,grazie di cuore.

    RispondiElimina
  17. Buffoni, suicidiatevi è meglio.

    RispondiElimina
  18. Anche se di molto poco avete attenuato la rabbia che provo da quando ho saputo la notizia su aldro e che mi ha veramente logorato tutto il giorno. Grazie.

    RispondiElimina
  19. grazie, siete grandi

    RispondiElimina
  20. Fuori i nomi di chi era in quella piazza,i ferraresi e tutti devono sapere chi era li a protestare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IL COGLIONE CHE SI DAVA TANTE ARIE
      NONCHE' GRANDE CAPO DELLA MANIFESTAZIONE E'

      POTITO SALATTO

      Elimina
  21. grazie che esistete

    RispondiElimina
  22. grandissimi!!! vi stimo... siete i miei idoli!!

    RispondiElimina
  23. vi dimenticate 4 morti più lontani nel tempo, ma non per questo meno importanti... 4 morti e due poliziotti assolti.
    I ragazzi del 7 luglio del 1960 qui a Reggio: http://it.wikipedia.org/wiki/Strage_di_Reggio_Emilia

    RispondiElimina
  24. Molto importante ricordare http://www.fondazionecipriani.it/carlo.htm

    RispondiElimina
  25. vi ammiro siete grandi,continuate cosi contro i poteri corruttivi dello stato,e della legge non legge.....

    RispondiElimina
  26. Ottimo lavoro e grande solidarieta' a voi e alla s.ra moretti....

    RispondiElimina
  27. Grazie.
    Solidarietà a Patrizia Moretti ed a tutti i parenti delle vittime della violenza dello stato. Voi e loro state lottando anche per i nostri diritti.

    RispondiElimina
  28. Carlo Giuliani non è una vittima dello Stato, ma di sé stesso. Per il resto concordo

    Paolo S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti s'è sparato da solo eh?

      Elimina
    2. "Carlo Giuliani non è una vittima dello Stato, ma di sé stesso."

      QUOTO!!

      Elimina
    3. Ripeto, s'è sparato da solo?Leggete la documentazione, guardatevi le foto, studiate un po' e poi ne riparliamo. Che quel cazzo di estintore non sarebbe MAI entrato nel finestrino del defender, Carlo era pure distante (la prospettiva gioca brutti scherzi), e comunque IN TESTA GLI SPARI? Su dai, poi hanno avuto il coraggio di dire che è stato colpito da un sasso. Vittima di se stesso....si come no.

      Elimina
    4. "Carlo Giuliani non è una vittima dello Stato, ma di sé stesso."

      QUOTO!!

      Elimina
  29. manca Stefano Frapporti e sicuramente altri... grazie cmq

    RispondiElimina
  30. Bravi compagni! Un saluto a pugno chiuso da un vecchio comunista libertario! Aldrovandi, vivrai nei nostri cuori per sempre!

    RispondiElimina
  31. Grazie davvero. Bellissima l'immagine con la mamma di Federico. Nessun perdono, mai.

    RispondiElimina
  32. Poche cazzate e chiacchere, bisogna:

    - punire i manifestanti pro ASSASSINI di Federico Aldovrandi, indagarli per apologia di reato o qlche altra fattispecie (dalle facce minimo minimo sono 'ndranghetisti) e chiudergli il finto sindacato da banda fascistoide/nazista deviata;
    - 3 anni e 6 mesi per un branco di folli omicidi sono troppo pochi. BASTA CON I FAVORITISMI PER LE FORZE DELL'ORDINE!!! Devono OBBLIGATORIAMENTE pagare PIÙ dei normali cittadini PERCHÉ INFANGANO L'ITALIA INTERA, LE ISTITUZIONI CHE RAPPRESENTANO, LE LEGGI che sarebbero pagati per far rispettare nonché, ancora più grave, INCRINANO PER SEMPRE LA FIDUCIA che la popolazione ripone in esse;
    - ai colpevoli della barbara esecuzione restano da scontare solo 6 MESI EFFETTIVI di carcere, grazie all'indulto: sarebbe buona cosa aspettarli fuori dal carcere con un corteo non violento che si limiti a invocarne l'espulsione A VITA e con IGNOMINIA dalla Polizia. Non bisogna vedere MAI PIÙ fanatici, violenti e pazzoidi simil criminali essere PROMOSSI per le loro nefandezze come è accaduto dopo Genova;
    - IL NUMERO IDENTIFICATIVO sull'uniforme è FONDAMENTALE per garantirci di vivere in una democrazia e non in uno stato di polizia. BASTA CON LE SCUSE PER CONTINUARE A ESSERE IMPUNITI!!!
    - iniziamo a selezionare meno delinquenti e mafiosi tra CARABINIERI, POLIZIA DI STATO E GUARDIA DI FINANZA. Tra banda della Uno bianca, colonnelli che aprono raffinerie di coca, marescialli collusi, finanzieri che fanno stragi con il mitra sembra che... Anzi, ormai è una certezza provata e riprovata in decine di casi: I VERI DELINQUENTI SONO LORO;
    - gli sbirri si ricordino sempre chi gli dà da mangiare: non il governo, ma LA GENTE con le tasse!
    SIAMO NOI IL 99%, BASTARDI!!! OKKIO AL KRANIO!!!

    RispondiElimina
  33. Bravi!!!! E grazie

    RispondiElimina
  34. grande siete voi ora la lotta proletaria andate aventi cosi!!!

    RispondiElimina
  35. Ottimo lavoro! Grandioso anzi

    RispondiElimina
  36. Grazie ragazzi di anonymous!!! Vi stimo!!

    RispondiElimina
  37. Vi adoro, siete davvero seri e rappresentate ciò che penso. Le vostre tematiche sono sempre attuali e significative e il vostro operato sempre porta giustizia e ci aiuta a ricercare la verità infangata e nascosta. Grazie Anonymous !!!

    RispondiElimina
  38. G R A N D I S S I M I

    Non ci sono altre parole per descrivere il vostro lavoro.

    Fedelmente, A.

    RispondiElimina
  39. BRAVISSIMIII!!!!avevate già prima il mio rispetto ora vi stimo totalmente. Il vostro lavoro riesce sempre a colpire nel momento giusto e efficacemente. CONTINUATE COSI'

    RispondiElimina
  40. Ferrara vi ringrazia!
    Io vi ringrazio!
    Coisp non ha capito che sta gettando benzina sul fuoco.
    A ferrara sta nascendo una consapevolezza che puo' scaturire
    in rabbia e violenza (ci saranno scontri).
    E contro queste persone ci vuole.
    Erano anche le parole di Pertini.

    Non sono a favore di Acab (perchè sono convinto che esistano anche sbirri onesti) ma sono contro qualsiasi forma di oppressione,tirannia e fascismo!

    Anonymous per sempre!
    ALF per sempre!

    J.T.

    RispondiElimina
  41. Grazie compagni Libertari, grazie di cuore, mi vengono i brividi. grazie, grazie grazie! Aldro Vive!

    RispondiElimina
  42. grandissimi regà

    RispondiElimina
  43. Siete Grandissimi!!

    RispondiElimina
  44. 3 nni e 6 mesi per un omicidio in branco... e si lamentano... e qualcuno manifesta loro solidarietà. che strano paese "civile"

    RispondiElimina
  45. GRANDI, GRANDI, GRANDI!!!

    RispondiElimina
  46. Grazie per aver ricordato anche Niki Aprile Gatti! Quante cose ci sarebbero da scoperchiare in certi archivi..

    http://incarcerato.blogspot.it/2010/12/verita-e-giustizia-per-niki-aprile.html

    RispondiElimina
  47. FERMIAMO UNA VOLTA PER TUTTE QUESTO SCHIFO!!!
    ANONYMOUS SIAMO CON VOI!!!

    RispondiElimina
  48. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  49. Non bisogna scordarsi nemmeno di tutte le persone che si sono tolte la vita in carcere perché rinchiusi in 7 in una cella per 3 persone, 22 ore al giorno fino alla fine della loro pena. Anch'essi sono vittime dello stato che tace e fa orecchie da mercante.

    RispondiElimina
  50. forse la realtà non è quella che appare.
    il politicamente corretto ci sconsiglia di dire alcune verità

    RispondiElimina
  51. grazie di esistere...davvero...
    siete anonimi con dignità..... siete anonimi con etica
    una piccola luce nella fogna in cui viviamo....

    RispondiElimina
  52. Non dimentichiamo Giuseppe PInelli

    RispondiElimina
  53. Palermo sempre con voi....!!!!

    RispondiElimina
  54. smettete di associare Anonymous a destra e sinistra.

    RispondiElimina
  55. La manifestazione non so se sia stata giusta ma è sicuramente lecita una sottile differenza ma enorme. E’ lecito difendere chi vogliamo se lo si fa pacificamente, a volto scoperto e senza commettere reato.

    http://www.valericcione.com/2013/03/28/aldrovandi-manifestazione-poliziotti-coisp-ferrara/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ma come si fa a difendere degli assassini?

      Elimina
    2. 1) una merda come te non l'avevo ancora incontrata.
      2) non ti vergogni a venire a spammare qua il tuo misero link?
      3) spero che la vita, o più direttamente "qualcuno", ti insegni cos'e' il rispetto. Sei una bestia come quei quattro delinquenti.

      Elimina
    3. coglione!! devi essere uno sbirro del cazzo tu!!

      Elimina
  56. ciao Anonymus, mi chiamo Carmen, e volevo scrivere qualcosa sul vostro conto per farvi sapere cosa penso di voi. Ieri mattina, come sempre, leggevo l'Ansa e tra una notizia su Bersani di qua e una notizia sullo spread di là mi sono imbattuta in un articolo che trattava della morte del povero Federico, e di quello che è accaduto alla sua mamma davanti al municipio di Ferrara. Non avendo capito molto dell'accaduto ho fatto alcune ricerche e sono venuta a conoscenza dei fatti che hanno portato alla morte di Federico, ennesima vittima di uno stato padre-padrone, che tutto vuole e nulla dà....anzi.....qualcosa da......bastonate, umiliazioni di ogni genere, che ti incoraggia ad alzare la testa e reagire, ma che nel contempo a ogni minima dimostrazione di volontà di cambiamento, sbam, ti taglia le gambe. E mi sono sdegnata. Studio psicologia Anonymus, e questi 3 anni di studi accademici mi hanno portato a concentrarmi e ragionare su alcuni fenomeni di cui la povera gente ogni giorno è vittima, come omicidi e suicidi. E come la giro e la rigiro, la colpa direttamente o indirettamente mi sento di darla sempre allo Stato e a tutte quelle istituzioni che dovrebbero essere garanti dei nostri diritti. Ma proprio loro, proprio loro, che in un certo qual modo hanno le nostre vite nelle loro mani, ci calpestano, non ci tutelano, ci umiliano. E ho avuto paura, o meglio, ho sperimentato e sperimento un sentimento di solitudine,di abbandono, derivante dalla consapevolezza che un giorno anche io, o mio fratello, o il mio ragazzo, potremmo trovarci al posto di Federico, o Carlo o di tutti quelle persone morte per mano dello Stato. Viviamo in una società che si sta autodistruggendo, troppi sono i fenomeni sociali odierni sintomatici di una cultura malata, le cui fondamenta di sabbia stanno venendo alla luce. Troppi sono i fenomeni violenti che non possono che generare altra violenza,in un loop cognitivo che non da segnali di rottura. Poi ci siete voi. Perchè avete la mia stima? Perchè voi agite molto, parlando poco. Mi ispirate sicurezza e calore, quella stessa sicurezza che ci è stata barbaramente tolta, ogni giorno, ogni momento che passa. Per farvi un esempio ho constatato con piacere che avete bloccato i siti della Coisp, non lo avete solo detto, lo avete fatto, che è ciò che conta. Bravi ragazzi! Non capisco nulla di tutte queste cose di informatica di cui parlate, osiris, servless, darknet e in generale tutto ciò che ha a che fare con i pc. io e la tecnologia per dirla con parole povere, siamo 2 rette parallele che mai si incroceranno. Però voglio essere attiva, seguendo la vostra causa e rendendomi utile in qualche modo, se ce ne dovesse essere la possibilità e l'occasione. Spero che qualcuno di Anonymus legga queste righe che ho scritto e comprenda quanta stima nutro per voi. Carmen.

    RispondiElimina
  57. stima e rispetto!

    RispondiElimina
  58. Mille volte BRAVI!

    RispondiElimina
  59. avanti cosi!!!!!!!

    RispondiElimina
  60. Non posso fare altro che dirvi che siete dei grandi, continuate così!

    RispondiElimina
  61. grazie ragazzi sempre presenti nel momento più buio grazie anche a nome di molti altri amici

    RispondiElimina
  62. www.coisp-venezia.it , oscurate anche questo.... grazie

    RispondiElimina
  63. Grazie ragazzi!!

    RispondiElimina
  64. grazie, sono commosso...

    RispondiElimina
  65. Di fronte a tale barbara ostentazione di crudeltà l'unico rimedio consiste nel ricordare Federico e gettare nell'oblio questi meschini mentecatti, che sono disposti a tutto pur di conservare avidamente le tessere che attribuiscono loro la rappresentanza altrui (essendo dei mentecatti parassiti non hanno altra scelta per affermare la loro inutile esistenza). Grazie, ragazzi, adesso vediamo se sono in grado di ripristinare il loro sito fognario con i loro manganelli. Non credo...

    RispondiElimina
  66. Grazie di cuore!! Siete grandi!!!!!

    RispondiElimina
  67. Siete un faro di libertà nella melma che ci circonda!!!
    Immensa stima e rispetto per voi e il vostro operato. Grazie mille volte grazie!!!!!

    RispondiElimina
  68. Immensi! Avete tutto il mio rispetto ed ammirazione!

    RispondiElimina
  69. Complimenti e grazie per la vostra esistenza
    Gas

    RispondiElimina
  70. Manifestare contro una madre che ha perso un figlio per mano di ASSASSINI autorizzati dallo stato???
    Ma dove andremo a finire cosi....???

    Un'idea può cambiare il mondo,
    ma tutto il mondo non può cambiare un'idea!!!!


    We are Anonymous
    We are Legion
    We do not forgive
    We do not forget
    Expect Us!!!!

    RispondiElimina
  71. Voi non immaginate quanto vorrei essere un hacker anche io ...
    Bravi, grandi e grazie per dare voce a tutti noi.

    RispondiElimina
  72. Siete la speranza di più persone di quel che pensate. Forza e onore.

    RispondiElimina
  73. Grazie, sempre con voi, con lo spirito e con la mente.
    Fight for us, now and until it will be worth the effort.

    RispondiElimina
  74. Come fate?
    me lo dite perfavore!
    scrivete ping www.sito.it
    e poi che vi dà l'ip fate ping ip.ip.ip.ip -t -l 50000 ??
    Se fate così a me non funziona
    DITEMELO:(

    RispondiElimina
  75. Molti dei nomi della lista non li conosco... molti è giusto che debbano avere giustizia e rispetto... ma c'è un nome che non merita di essere ricordato come vittima delle forze di poliza... forse è vittima della società... come lo è colui che per 1200€ al mese si è trovato in un automezzo con dei fanatici che cercavano di linciarlo... e questo sicuramente non è manifestare per i propri diritti... rispetto e onore per tutte le vittime.

    RispondiElimina
  76. grazie continuate così

    RispondiElimina
  77. Buonasera a tutti voi. Prego Anonymous di aggiungere alla lista anche la mia famiglia, uccisa proprio dalla mafia in modo "occulto". Quando parlo di "mafia" si sa di chi parlo! Avevo, da tempo, fatto presente la mia terribile storia su questo vostro sito ma, come succede spesso, tutto si è smorzato. Prego chiunque legga di non dimenticare questi nomi: Alessandra e Alessandro Gandini di Ferrara: unici superstiti di generazioni sotto estorsione. Ricordatevi questi nomi perchè siamo soli e in attesa di essere fatti fuori. TUTTI SANNO MA FANNO FINTA DI NON SAPERE!
    Sito: http://alessandragandini.blogspot.com/

    RispondiElimina
  78. Condivido tutto, mi sono enormemente emozionato quando ho visto l'immagine di V che avvolge nel suo mantello di giustizia la povera mamma di Federico. Siete dei grandi. Tutta la mia stima.

    P.S. Nella lista avete messo anche Gregorio Durante. E' vero è morto in carcere in circostanze non molto chiarite, ma era un criminale incallito, della peggior specie, gente da buttare via la chiave. Giusto perchè lo conoscevo e non mi sembra giusto che stia nella lista in cui compaiono i poveri Cucchi, Uva, Aldrovandi, ecc..

    RispondiElimina
  79. il sito coisp è ancora giù
    hahahahahha!!
    gli avete proprio piallato il server

    RispondiElimina
  80. E che tango sia !!!!

    Popolo .. fratelli digitali ....
    Vi voglio bene !!!
    Questa gente deve tremare !!!!

    RispondiElimina
  81. Siete stati davvero grandi, grazie

    RispondiElimina
  82. Siete un MITO per me... poter entrare nelle vostre fila sarebbe per me un ONORE... continuate così, GRAZIE!
    Peppe

    RispondiElimina
  83. Grandi grandi grandi..... Fantastici anche se meriterebbero cose peggiori di un semplice oscuramenTo, tutta la solidarietà ai poveri genitori...
    Anche se nn proprio tutti i ragazzi era innocenti... Mi volete paragonare Federico a carlo giuliani? Mi sembra di offendere Federico.... Scusate....

    RispondiElimina
  84. ciao ragazzi sono senza parole per quello che avete fatto a quei porci servi dello stato per la madre di federico...avete il mio rispetto più assoluto..continuate cosi..sono più tranquillo sapendo che ci sono persone come voi che difendono i più deboli....e sono sempre alla ricerca della verita...CIAO!!!!

    RispondiElimina
  85. vi conosco oggi e mi avete lasciato senza parole...
    grandi

    RispondiElimina
  86. Siete dei Grandi seguo la vicenda dal 2006, e mi ricordo molto bene di, anche se avevo solo 25 anni, aver spronato la Mamma di Federico, spero che anche ciò le abbia dato la forza di combattere questa battaglia.

    Ai tempi, mi ricordo benissimo, nessun media ne aveva parlato, tant'è vero che avevo esortato la mamma a scrivere ad indymedia e altri siti.

    Con grande fatica questa Mamma è riuscita almeno a rendere pubblico questo scandalo, ma non basta!

    C'è gente che continua a dare supporto morale alla mamma, forse non serve, ma forse essa può trovare anche in un singolo commento la forza che le serve per capire che non è da sola.

    http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/federico_aldrovandi/2006/01/02/federico/#comments

    Alessandro

    RispondiElimina
  87. SIETE GRANDI! Non fermatevi! Tutto il mio rispetto!

    RispondiElimina
  88. Grazie, puntuali come sempre. Vorrei solo che a quell'elenco aggiungeste i nomi di altri...sono così tanti. Uno per primo mi ricordo, Francesco Lorusso. In un giardino a Bologna c'è un piccolo momumento a lui dedicato. Sulla pietra sono incisi questi versi di Roberto Roversi:

    Nella cittadella che deve essere
    della cultura, della giovinezza, della speranza
    il nome dello studente Francesco Lorusso
    abbattuto dalla violenza di un potere senza occhi
    resterà negli anni a testimoniare
    con sua voce sempre chiara e forte
    la forza dell'impegno nelle azioni di ogni giorno
    e la vitalità esemplare delle idee difese con la vita.

    G.

    RispondiElimina
  89. I vostri stipendi vengono pagati con le nostre tasse. Avete organizzato e messo in atto una lubrica manifestazione a favore di quattro vostri "colleghi" condannati di omicidio di un ragazzo di 18 anni sotto al posto di lavoro della madre, sfidare il sindaco di Ferrara e tutta l'opinione pubblica del Paese, e di ogni cristiano che possa avere il ben che minimo sentimento di umanità e compassione, calpestare la memoria di un morto, osare addirittura dire che la foto della morte del ragazzo fosse un fotomontaggio, quando invece è stata ammessa agli atti del processo. Simpatizzate per criminali che ammazzando un ragazzo hanno beneficiato di tre anni di indulto, che scontano solo pochi mesi in carcere (anzi la Segatto è ai domiciliari). Ed esigete anche lo svuotacarceri. In prigione un poliziotto non deve andare. MAI. E quando sconta l'esigua pena, perchè condannato, ha anche il diritto di restare in Polizia. Deve restare.

    E allora io mi chiedo, fin dove arriverebbe questo vostro farsi a riccio contro qualsiasi forma di giustizia che intacchi le vostre intoccabili e linde divise, lavate troppo spesso dal sangue rappreso di giovani vite innocenti? Divise intrise di futuri spezzati, di sogni infranti, del dolore inimmaginabile ed eterno dei parenti, divise intrise delle lacrime di ogni notte, lacrime che dovrebbero sommergervi, un dolore così profondo che meritereste vi colpisse anche solo per un attimo, per riuscir forse ad immaginare quello che avete fatto, state facendo, tutelate, spalleggiate, giustificate.

    Quanto vale l'anima di una persona? La Vita di una Persona? Quanto "pesa" realmente l'umanesimo in questa società irrefrenabile e veloce, cinica e spietata, fatta di cavilli, burocrati, garantismo e tutele infinite, che protegge più il carnefice che la vittima, e innalza agli altari più Caino che Abele?

    E' la morte dell'umanesimo, immolato in favore del darwinismo sociale. Cinico, freddo, fatto di occhi calcolatori e pugnali celati dietro strette di mano. Chiostre di denti affilati in falsi sorrisi. Non umane. Un darwinismo fatto per squali.

    Sono spaventato da questa deriva, spaventato dal gorgo del vuoto morale di noi poveri figli del nostro tempo da lupi. Difendete gente che ha osato insultare la madre del ragazzo in ogni gesto, sguardo, atteggiamento, dichiarazione, non ultime quelle sul "rimborso" in sede civile che la povera madre ha ottenuto. Dimostrate di essere solo dei poveri frustrati fascisti, vi tutelate contro ogni morale umana, vi coprite, fate gruppo, succedesse qualsiasi cosa. E dire che dovreste proteggerci. Mi auguro che non siate tutti così, me lo auguro fermamente. Purtroppo vedo delle tare caratteriali in certe professioni molto comuni e troppo preoccupanti. E nella vostra professione questa tara è molto marcata. Vi va bene solo perchè i poveri genitori di queste vittime innocenti decidono sempre di intraprendere la strada della legalità e della giustizia, che per quanto misera e talvolta nemmeno lontanamente commisurata al danno che si è arrecato a delle vite, è quella che lo Stato concede. Vi va bene perchè non trovate mai genitori, parenti, amici, che decidono di fare giustizia da se, quando tutto non gli viene concesso, quando incrociano gli assassini in strada sbeffeggianti, impuniti o sotto puniti, e protetti. Vi va bene solo perchè le vostre vittime sono persone civili. Non dormireste sonni sicuri altrimenti. Non sputereste sentenze così in fretta, non avreste il coraggio di incrinare giorno dopo giorno il senso di enorme DIGNITA' di queste madri, di queste Patrizia Moretti, di queste Donne e Uomini Integri pur nel loro immenso dolore. Dovreste invece avere paura a tornare a casa, di sera, quando tutte le divise si tolgono e il buio nasconde la sete di giustizia dei cuori grondanti di dolore che fortunatamente per voi non avete ancora mai incontrato. Pregate di non incontrarle mai.

    RispondiElimina
  90. Grazie di cuore ragazzi, davvero.

    RispondiElimina
  91. Grande azione, la loro arroganza non ha limiti.....
    e ancora più vergognoso è quello schifoso di giovanardi che oggi ha perso l'ennesima occasione per non stare in silenzio, ha detto che la macchia rossa dietro alla testa di Federico, della foto che la mamma è stata costretta ad esibire l'altro giorno, è un cuscino rosso, non del sangue....!!!
    vi rendete conto a che punto arriva questo essere, sempre pronto ad insultare povere persone che soffrono, come i genitori di Federico o la famiglia di Stefano Cucchi.
    Non è mia consuetudine ma auguro a giovanardi un cuscino come quello di Federico!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  92. giustizia per Marcellino Lonzi...10 anni di insabbiamenti per l'ennesimo omicidio di stato . ACAB

    RispondiElimina
  93. Al Ministro di Giustizia : Perchè lasciate che sfoghino tanta rabbia verso i nostri ragazzi che non hanno fatto niente , ERANO ragazzi giovani con la vita davanti con la voglia di fare tante cose ,perchè permettete che si scaglino contro gli invalidi come era Riccardo eppure avete riconosciuto voi la sua invalidità Militare, avete tanti problemi in Italia da risolvere e venite a colpire gli innocenti, ma a cosa servono i tribunali ad assolvere i delinquenti , dite che siamo un paese civile ma esiste la pena di morte se condannate senza processo!!! Perchè i responsabili non sono chi butta nel sacco ma anche chi tiene il sacco.PERCHè.....!!!!?????

    RispondiElimina
  94. Avete dimenticato Francesco Mastrogiovanni (2009)

    RispondiElimina
  95. Grazie per tutto quello che avete fatto, state facendo e, spero, continuerete a fare...

    RispondiElimina
  96. Apprezzo il vostro lavoro come ho sempre fatto, ma vorrei sottolineare che Carlo Giuliani, l'unico che riconosco della lista, non è stato ucciso per errore ma per autodifesa. Riconosco e appoggio la vostra causa, ma andare contro un carabiniere con un estintore in mano autorizza il militare a sparare.
    http://www.avvelenata.it/g8/carlo4.jpg

    RispondiElimina
  97. Comunque cari Anon non tutti i servitori dello stato sono personcine del genere....gli assassini vestono varie divise quella della finanza speculativa quella dell'imprenditore che non mette in regola i propri operai..ecc non generalizzate è anch'esso rischioso io da freelance servo la giustizia ma non per questo sono assassino

    ciao

    RispondiElimina
  98. Cazzo c'entra carlo giuliani in quella lista??

    anon sempre più lamer e sempre meno apolitici. Fanculo.

    RispondiElimina
  99. Che dire? Vivere o morire? Anzi la parola vivere deve essere valorizzata come una frase molto rara, oggi si puo dire sopravivere o morire. Vivere ha acquisito un significato prezioso come l'acqua potabile per un disperso uomo nel mare, abbandonato sulla zattera. L'ironia della sorte o gioco della morte? Trovarsi in mezzo al infinito d'acqua ma essere condanato a morire di sete! Essere nato per vivere ma costretto a sopravivere. Sperare su un domani migliore si diceva ieri, ma oggi? Chi ha piu coraggio di sognare? La speranza stessa e disperata, e noi siamo ancora qui. In attesa di cosa? Un Dio che dice Dio non c'è, una Chiesa che lo usa per vivere mantre noi dobbiamo essere condanati a sopravivere. In attesa di cosa? Politici che scandiscono nostri giorni tik tak tik tak e poi...silenzio. Silenzio di un orologio fermo qualle si e rifiutato di andare avanti perché nemmeno lui resiste piu a sopravivere, anche lui pensava di vivere ma ora che ha preso coscienza della speranza esasperata anche lui e disperato e si rifiuta di andare avanti. E noi siamo ancora qui a sopravivere e in attesa di chi? In attesa di cosa? Chiedo scusa per qualche errore in quanto ancora straniero di un paese nel qualle vivo da un quarto di secolo.

    RispondiElimina
  100. Quelli non sono omicidi di stato ma omicidi di persone malate.
    Non si può fare di tutta l'erba un fascio

    RispondiElimina
  101. Io esprimo tutta la mia solidarietà a tutti coloro che lottano per delle giuste cause.
    Possono anche trucidarci, ma come noi ne nasceranno ancora milioni e milioni e alla fine sarà l'Uomo a vincere su quelli che hanno perduto l'umanità o non sono mai stati Umani!
    Siate fermi nei giudizi, ma non mischiate mai i giusti con gli ingiusti. Sappiate discernere sempre il grano dal loglio e soprattutto non generalizzate mai. Se alcuni vili infangano la divisa che indossano, ricordate sempre che altri la onorano, col loro impegno e col loro sacrificio, spesso silenzioso e a volte anche estremo.
    Old-Anonymous

    RispondiElimina
  102. Stima e rispetto per tutto. Vi chiedo di essere più presenti! Grazie ancora!

    RispondiElimina