domenica 9 giugno 2013

www.cortecostituzionale.it TANGO DOWN! #OpRevenge



                                   
Un assetto di poteri marcio e degenerato continua a produrre nefandezze.  
Abbiamo voluto dare un chiaro segnale rendendo inaccessibile il sito della Corte Costituzionale: il luogo che esprime i poteri dello Stato e che arma il braccio della disuguaglianza, stuprando  l'equità sociale e i diritti fondamentali dell'Individuo.
Troppi combattenti per la Libertà sono perseguitati nel corpo e nell'animo da deplorevoli burattini del potere, nemici della vera democrazia e complici della repressione.
Troppe vittime di uno Stato assassino, vile e affamatore sono state infangate nel corpo e nella memoria: dai servi in divisa, e da chi si auto-proclama come portatore della legalità, dimostrando di fatto di avere una vocazione all'annientamento della giustizia e all'omertà istituzionale.
Dunque invadiamo le infrastrutture informatiche della Corte Costituzionale e urliamo a gran voce tutta la nostra solidarietà ai fratelli Anon perseguitati dalla pseudo-giustizia: la più grande associazione a delinquere è la combriccola al potere che preme affinchè si legiferi d'urgenza per imbavagliare il dissenso.
Urliamo anche il nostro sdegno per la sentenza Cucchi: un verdetto indegno, frutto di una guerra   che parteggia per lo Stato e i suoi apparati repressori. Stefano è morto di tortura, di omertà, è morto di ferocia, è morto d'oblio: quello che appartiene a chi dimentica e infanga la verità.
Le lacrime di Ilaria Cucchi sono anche le nostre. Ci stringiamo a lei e a tutti i familiari delle vittime dello Stato.

SIC SEMPER TYRANNIS

We are Anonymous
We are Legion
We do not forgive
We do not forget
Expect us





22 commenti:

  1. è ancora online.

    RispondiElimina
  2. su tutte le pagine che provo a scaricare tor. mi dice che il certificato non e più valido come devo fare.

    RispondiElimina
  3. grandi ragazzi!
    certo non è molto dopo tutto quello che è accaduto.... e alla famiglia cucchi rimarrà un boccone amaro per un bel pò. Ma grandi parole e soprattutto grandi che avete attaccato il sito della corte!

    saremmo curiosi di leggere anche le e-mail di berlusconi , di dell'utri , di napolitano e quant'altro... chissà cos'hanno da nascondere :P

    RispondiElimina
  4. odiamo la legge fini-giovanardi!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Cmq il link di osiris non funziona.

    RispondiElimina
  6. CUCCHI PER SEMPRE!

    RispondiElimina
  7. quando ho sentito la sentenza mi sono sentito un po male anche io. Questi casi li seguo da un bel po. Ho visto anche un giorno in pretura (una delle poche trasmissioni decenti)

    RispondiElimina
  8. Vi stimo ragazzi!

    RispondiElimina
  9. Mi spiace dirlo ragazzi, ma a questo giro, il vostro bersaglio non è quello che pensate voi, la Corte Costituzionale, è l'unica sede giurisdizionale presente in Italia, che si batte per una corretta applicazione della Csotituzione, e dei diritti fondamentali dell'individuo, non ultimi i carcerati e gli internati, è forse l'unico posto ancora veramente serio e democratico che esiste nel nostro paese, insomma avete sparato sulla croce rossa..Saluti

    RispondiElimina
  10. se la corte si batte xi carcerati e gli internati mi dici xkè sono ancora rinchiuse anzi torturati in migliaia dentro gli O.P.G spiegami questo .sono tutti uniti

    RispondiElimina
  11. Ma guarda che i giudici della corte non è che possono andare a fare manifestazioni di protestqa in strada, possono operare solo attraverso determinati iter giuridici che ora non sto a dire..comunque l'ord.pen. della l. del 1975, è nato grazie ad una sentenza della corte costituzionale, del 1974, se non ci fosse stata quella, avevamo ancora il regolamento fascista del 30, anche a me sto paese non va bene così come è diventato ma su alcune questioni occorrerebbe informarsi un pò meglio ed evitare di far di tutta l'erba un fascio

    RispondiElimina
  12. Tutti corrotti.........tutti dei maiali capaci solo di guardare il DIO €...........Iniziamo a farla pagare a tutti quei giudici(se cosi si possono chiamare) che hanno sbagliato nelle sentenze/verdetti, iniziamo a detrargli soldi dallo stipendio al minimo errore fino alla pena massima(galera)!

    RispondiElimina
  13. Ragazzi/e, non cambiate mai, vi stimo e spero un giorno di operare con voi.

    RispondiElimina
  14. Il sito dei carabinieri?

    A.C.A.B.

    RispondiElimina
  15. la gente dovrebbe iniziare a tornare a farsi giustizia da se ma in modo corretto e no sempre la famosa parola chi fa da se fa per tre che tanto no funziona mai credete a me

    RispondiElimina
  16. Cittadini x altri cittadini x altri cittadini e solidarieta civile tra un po sarà la linea che tutti dovranno seguire, no a poteri forti si a pari opportunita'

    RispondiElimina
  17. passate parola a tutti, nwo mai, microcip e obama solo usa, europa da bloccare lucis gesuiti banche rettiliani da bloccare,miloni di resistenza, stop

    RispondiElimina
  18. Bella raga! Mi date uno di quei link x tor? Non voglio assolutamente niente di pedopornografico ma tipo vendita di armi, droga, ma è solo x curiosità!!!
    Se mi rispondete grazie mille!!!!

    RispondiElimina
  19. un abbraccio a tutte le famiglie a cui gli è stato tolto un figlio, assassinato dallo stato fascista, nulla saràdimenticato, nulla sarà perdonato. rivoluzione contro lo stato assassino è l' unica espressione di libertà

    RispondiElimina
  20. togliete polizia di stato e polizia delle comunicazioni

    RispondiElimina
  21. vogliono toglierci la libertà di comunicare e di pensare

    RispondiElimina